vittoriani  
 
Celti
romanzi
Sassoni
Vikings
Normanni
Tudors
vittoriani
WW ll
Gran Bretagna romana
Gran Bretagna sassone
Gran Bretagna vichinga
Norman Britain
Tudor Gran Bretagna
Gran Bretagna vittoriana
Seconda guerra mondiale
500 BC
AD 43
450
793
1066
1485
1837
1939
    
Questo sito utilizza i cookie. Vedi il nostro Cookie policy per informazioni
 



   
La rivoluzione industriale

 

Durante il 1800 la rivoluzione industriale si diffuse in tutta la Gran Bretagna.

La Gran Bretagna passa da una società rurale a una urbana

Nel 1837, la Gran Bretagna era ancora una nazione rurale con l'80% della popolazione che viveva in campagna. La maggior parte delle persone erano agricoltori o filati lana e cotone per tessere in stoffa. Ben presto furono inventate nuove macchine in grado di svolgere questi lavori in una frazione del tempo. Questo ha lasciato molte persone senza lavoro, così si sono riversate nelle città in cerca di lavoro in nuove industrie. Entro la metà del diciannovesimo secolo oltre il 50% della popolazione viveva in paesi e città.

L'era del vapore

La rivoluzione industriale ha rapidamente guadagnato ritmo durante il regno di Victoria a causa del potenza del vapore. Gli ingegneri vittoriani hanno sviluppato macchine più grandi, più veloci e più potenti in grado di gestire intere fabbriche. Ciò ha portato a un massiccio aumento del numero di fabbriche (in particolare nelle fabbriche o negli stabilimenti tessili).

Nel 1870, oltre 100,000 motori a vapore erano al lavoro in tutta la Gran Bretagna.

L'industria dipendeva dal vapore e il vapore dipendeva dal carbone. Il numero di bacini carboniferi raddoppiò tra il 1851 e il 1881.

L'età dell'acciaio

1856 - Henry Bessemer ha inventato un metodo per convertire rapidamente il ferro in acciaio. Le navi, i ponti e gli edifici ora potrebbero essere più grandi.

La Gran Bretagna diventa ricca ma ...

Nonostante la crescente ricchezza dovuta al commercio e al commercio, molti dei lavoratori, che effettivamente producevano la ricchezza, vivevano, lavoravano e morivano in condizioni pessime.

Abitazioni

La maggior parte delle città e dei paesi non erano preparati per il grande aumento di persone che cercavano un alloggio per vivere vicino al loro posto di lavoro.

C'era una carenza di case, così tante persone dovevano condividere una stanza nelle case di altre persone. Le stanze venivano affittate a famiglie intere o forse a più famiglie. Spesso dieci o dodici persone condividevano una stanza. Se non c'erano stanze da affittare, le persone rimanevano in case di accoglienza.

Molti proprietari di fabbriche costruivano case per i loro lavoratori vicino alle loro fabbriche. Le case sono state costruite vicine tra loro in modo molto rapido ed economico.

Queste case avevano spesso due stanze al piano di sotto e due stanze al piano di sopra. Non erano abbastanza grandi per le famiglie numerose che le persone tendevano ad avere durante il periodo vittoriano.

Le case inoltre non avevano acqua corrente e servizi igienici. Fino a 100 case dovevano condividere una pompa esterna per prendere l'acqua e condividere un bagno esterno. A peggiorare le cose, l'acqua della pompa era spesso inquinata.

Inquinamento e cattiva salute

I rifiuti domestici venivano gettati nelle strade strette e l'aria era piena di fumo nero proveniente dai camini delle fabbriche.

Le strade sporche e la vita angusta erano un terreno fertile perfetto per le malattie. Più di 31,000 persone morirono durante un'epidemia di colera nel 1832 e molte altre furono uccise da tifo, vaiolo e dissenteria.

La legge sulla salute pubblica del 1875 ha vietato le fogne a cielo aperto, grazie al sistema fognario di Joseph Bazalgette. Le case sono state rese più distanti, è stata introdotta la raccolta dei rifiuti e gli ispettori della sanità pubblica dovevano essere forniti dal consiglio locale. Fondamentalmente dovevano andare in giro per qualsiasi città o città in cui lavoravano e controllare che i servizi igienici e la salute delle persone fossero a posto.

Nel 1853, la tassa sul sapone fu tolta, il che significa che i poveri potevano comprarlo e diventare più igieniche lavandosi con esso.

Condizioni di lavoro

Molti proprietari di fabbriche mettono il profitto al di sopra della salute e della sicurezza dei loro lavoratori. Bambini e giovani donne erano impiegate in condizioni terribili nelle fabbriche tessili e nelle miniere. I forni sono stati utilizzati senza adeguati controlli di sicurezza. I lavoratori delle fabbriche e dei mulini furono assordati da martelli a vapore e macchinari. le ore erano lunghe e non c'erano vacanze.


I bambini hanno lavorato nelle fabbriche

Come cambiarono le condizioni di fabbrica negli anni Quaranta dell'Ottocento

1833 Atto di fabbrica,

  • Ai bambini è vietato lavorare nelle fabbriche tessili di età inferiore ai nove anni.
  • 9-13 anni limitato a 9 ore al giorno e 48 ore alla settimana.
  • Ragazzi di età compresa tra 13 e 18 anni limitato a 12 ore al giorno e 69 ore alla settimana.
  • Tutti i bambini sotto gli undici anni devono avere due ore di istruzione al giorno.
  • Ispettori governativi di fabbrica nominati per far rispettare la legge.

1842 Mines and Collieries Act

  • A tutte le donne e ai bambini sotto i 10 anni è stato vietato il lavoro sotterraneo.
  • Nessuno sotto i 15 anni doveva lavorare con gli attrezzi di avvolgimento nelle miniere.

Atto di fabbrica del 1844:

  • Età minima per lavorare nelle fabbriche ridotta a 8 anni.
  • Da 8 a 13 anni per lavorare un massimo di sei ore e mezza nei giorni feriali e solo sei ore il sabato
  • I ragazzi dai 13 ai 18 anni devono lavorare un massimo di 12 ore al giorno e lo stesso vale per le donne.
  • Le protezioni di sicurezza dovevano essere montate su tutte le macchine.
  • Tre ore di educazione al giorno per i bambini.

Legge sulle fabbriche di Fielder del 1847:

  • Giornata di 10 ore introdotta per i minori di 18 anni e per le donne.

1864 Factory Act, questo ha esteso i regolamenti a fabbriche diverse dai tessuti e dalle miniere di carbone.


1867 Factory Act, la legislazione è stata estesa a tutte le officine con più di 50 lavoratori.

Altri collegamenti

Bambini che lavorano

 
distanziatore
     
torna in alto
 
email© Copyright - si prega di leggere
Tutti i materiali di queste pagine sono gratuiti solo per i compiti e per l'uso in classe. Non puoi ridistribuire, vendere o inserire il contenuto di questa pagina qualsiasi altro sito web or blog senza il permesso scritto dell'autore Mandy Barrow.

© Copyright 2021